A ME STESSA.. per tutte le volte che nel mio silenzio ho...

A ME STESSA.. per tutte le volte che nel mio silenzio ho urlato aiuto. (LEGGETELA )

25
0
SHARE

10897902_943917118966850_7003626245204676979_n

per tutte le volte che nel mio silenzio ho urlato aiuto.
A me stessa,
per ricordarmi che dentro di me batte un cuore
che ha bisogno di attenzioni
e non solo da coloro che percorrono il mio stesso cammino,
ha bisogno delle mie attenzioni.
Per tutte le volte che ho ignorato le mie lacrime,
asciugandole distrattamente,
per tutte quelle volte che, anteponendo il mio orgoglio,
ho guardato altrove,
per tutte le volte che non ho seguito il mio istinto
e per quelle volte che ho rimproverato la mia fragilità.
A me stessa
per ricordarmi che le parole,
così come le carezze, cullano l’animo di chi ne ha bisogno.
Questa è la poesia che leggerò
tutte le volte che non avrò una mano amica,
tutte le volte che il silenzio che mi circonda farà male.
A me stessa
per tutte quelle volte che non ho ascoltato il mio silenzio,
per le volte che ho camminato nel mio dolore.
A me stessa
per ricordarmi quanto sia importante ascoltarsi.

(web)

Commenta