Argento Colloidale: il più potente Antibiotico Naturale. Proprietà, usi e controindicazioni.

Argento Colloidale: il più potente Antibiotico Naturale. Proprietà, usi e controindicazioni.

9492
0
SHARE

Che cos’è l’argento colloidale?

L’argento colloidale è un rimedio universale e pressoché privo di effetti collaterali per la cura di numerose malattie. In molte pubblicazioni si è dimostrato che agisce contro i batteri (per esempio stafilococchi e streptococchi), i virus e i funghi (per esempio il saccaromiceto Candida albicans). Gli bastano pochi minuti per uccidere tutti questi agenti patogeni.

La cosa interessante è che di solito i batteri “utili” all’organismo umano presenti nell’intestino crasso vengono risparmiati, dato che l’argento colloidale viene riassorbito al più tardi nell’intestino tenue, per via ematica o linfatica. Tuttavia in alcuni casi è auspicabile che l’argento colloidale agisca nell’intestino crasso.

Parliamo di microscopiche particelle di argento elettricamente cariche che rimangono distanti tra loro senza agglomerarsi e rimangono in sospensione. La carica elettrica che le mantiene in questo stato viene persa col tempo, soprattutto se l’argento non viene conservato correttamente: deve essere all’interno di un contenitore scuro, non trasparente e al riparo dalla luce.

L’argento colloidale è efficace contro circa 650 tipi di malattie infettive, a differenza di un comune antibiotico che ne debella meno di una dozzina. L’argento è naturalmente presente in natura come minerale ed è uno degli elementi essenziali richiesti dagli organismi, comprese le piante, gli animali e anche l’uomo.
Prima dell’industrializzazione di massa, era possibile ottenere l’argento dai terreni organicamente coltivati attraverso la frutta, la verdura, i legumi e i cereali. Ad oggi purtroppo la maggior parte dei terreni è impoverita e fertilizzata chimicamente tanto che, oltre all’argento, anche altri minerali molto importanti per il funzionamento del nostro organismo quali zinco, rame, ferro e magnesio non sono più disponibili naturalmente.

Il dott. Gary Smith, un ricercatore, ha indicato che l’argento può essere collegato con l’appropriato funzionamento delle naturali difese del corpo e che le persone con un insufficiente apporto di argento nella dieta possono essere predisposte alle malattie.
Test medici non hanno trovato effetti collaterali dall’uso di argento colloidale prodotto in modo appropriato e non si sono registrate interazioni o interferenze con altri medicinali. Studi di laboratorio hanno stabilito che il vero argento colloidale ha un effetto trascurabile sulla flora batterica, mentre è fortemente efficace contro le infezioni e per eliminare vari microbi, virus, funghi, ecc.

Soprattutto all’inizio di questo secolo, la sua efficacia è stata studiata approfonditamente da numerosi scienziati di chiara fama che hanno pubblicato i risultati delle loro ricerche in riviste mediche prestigiose quali Lancet, Journal of the American Medical Association e British Medical Journal.

Come si utilizza l’argento colloidale?

La seguente è una lista parziale di alcuni usi documentati dell’uso dell’argento, particolarmente nella forma colloidale per il trattamento di varie malattie e agenti patogeni.

Acne, artrite, ustioni, avvelenamento del sangue, cancro, candida albicans, colera, congiuntivite, cistite, difterite, diabete, dissenteria, eczema, fibrosi, gastrite, herpes, herpes zoster (fuoco di S.Antonio), impetigine, infiammazione della cistifellea, infezioni da lieviti, infezioni oftalmiche, infezioni dell’orecchio, infezioni alla prostata, infezioni da streptococchi, influenza, problemi intestinali, lebbra, leucorrea, lupus, malaria, meningite, morbo di Lyme (borelliosi), pertosse, piede d’atleta, polmonite, pleurite, reumatismi, riniti, salmonellosi, scarlattina, seborrea, setticemia, tumori della pelle, verruche, sifilide, tubercolosi, tossiemia, tonsillite, tracoma, ulcere.

Quando e come utilizzarlo nello specifico:

per tutti i tipi di infezioni della pelle e per le infezioni interne (virus, batteri, funghi).
per infezioni del tratto gastro-intestinale, per infezioni genitali e per infezioni del canale ematico.
sostiene il sistema immunitario ed è consigliato in casi di debilitazione o maggiore stress psico-fisico o in via preventiva per rafforzare le difese dell’organismo.
non sostiene solo il sistema immunitario, ma può essere d’aiuto nella rigenerazione dei tessuti interni ed è indicato anche in casi di ustioni.
Usato dalla Nasa

L’ente aerospaziale americano, NASA, ha ricercato 23 differenti metodi per purificare l’acqua e ha scelto un sistema a base di argento per i suoi space shuttle. Non solo la NASA, ma più di metà delle compagnie aeree mondiali usano filtri all’argento per l’acqua al fine di proteggere i passeggeri da malattie e da dissenteria. Anche i Russi nelle loro stazioni spaziali utilizzano filtri di argento negli impianti idrici.

L’argento colloidale è insapore, inodore e non brucia su parti sensibili.
Può essere preso per via orale, messo su una garza o cerotto e applicato direttamente su tagli, graffi, ferite aperte, ustioni, porri e verruche o usato su acne, eczema e irritazioni della pelle.
Si possono fare gargarismi, mettere gocce negli occhi, per irrigazioni vaginali, anali, atomizzato o inalato dal naso o attraverso i polmoni.

Le esperienze di alcuni medici

Il dottor Robert O. Becker, dalle sue ricerche e sperimentazioni sull’uso dell’argento in medicina, ha dedotto che la deficienza di argento nell’organismo è responsabile dell’improprio funzionamento del sistema immunitario e che l’argento è di beneficio non solo per combattere i microrganismi patogeni. Infatti può anche essere di aiuto nella maggiore stimolazione della ricrescita di tessuti danneggiati, per persone ustionate e persino i pazienti più anziani hanno notato un più rapido ristabilimento. Qualsiasi varietà di germi patogeni resistenti agli antibiotici sono eliminati dall’argento. Il dott. Bjorn Nordstrom, del Karolinska Institute, Svezia, ha utilizzato per molti anni l’argento quale trattamento per il cancro. Ha raccontato di aver guarito pazienti che erano stati abbandonati da altri medici perché considerati ormai incurabili. Il dott. Gary Smith, un medico ricercatore, sostiene che l’argento possa essere collegato al corretto funzionamento delle difese immunitarie del corpo.

SICURO ED EFFICACE, TUTTI I BATTERI, FUNGHI E VIRUS DANNOSI SONO DISTRUTTI ENTRO 6 MINUTI DI CONTATTO CON L’ARGENTO E NESSUN ORGANISMO PATOGENO PUÓ SOPRAVVIVERE IN PRESENZA ANCHE DI MINUSCOLE TRACCE DI ARGENTO.

Prima del 1938 l’argento colloidale era considerato uno dei fondamenti del trattamento antibiotico. Quando furono scoperti gli antibiotici l’uso dell’argento fu abbandonato.

Le più importanti qualità dell’argento colloidale

  • L’argento è efficace contro 650 fra germi, funghi e virus patogeni.
  • Aiuta a ridurre le infiammazioni e favorisce la stimolazione della ricrescita dei tessuti danneggiati.
  • È un rimedio per le infezioni.
  • Favorisce un rapido risanamento.
  • Aiuta a rinforzare le naturali difese del corpo (quando preso giornalmente).
  • Non si conoscono effetti collaterali o tossicità.
  • Può essere preso sia internamente, che per uso esterno.
  • Ricavato dall’elemento minerale purissimo: l’argento (non contiene sostanze chimiche).

Caratteristiche dinamiche

  • Uno dei migliori e più sicuri antibatterici generali conosciuti.
  • Sicuro nell’utilizzo, anche su bambini.
  • Non si sono registrate incompatibilità dell’uso con altri farmaci.
  • Senza odore né sapore, sicuro anche per l’uso negli occhi e orecchie.
  • L’organismo non sviluppa dipendenza o intolleranza.

Controindicazioni e avvertimenti:

Non si deve usare questo prodotto se si è allergici all’argento o si soffre di malattie epatiche diagnosticate. Se sei in stato di gravidanza, consulta il tuo medico prima di utilizzare questo prodotto.

Uso suggerito:

Per un miglior utilizzo, tenere 20 gocce sotto la lingua per circa un minuto, poi deglutire e quindi bere un bicchiere di acqua o succo di frutta. Ripetere anche 3 volte al giorno se necessario. Non si conoscono reazioni secondarie a somministrazioni notevolmente superiori a quelle consigliate (anche 100ml/giorno). L’acqua può essere purificata aggiungendo mezzo cucchiaio da cucina ogni 3,5 litri, agitare bene e attendere 6 minuti prima di bere.

Come funziona l’argento colloidale?

Diverse forme di batteri e virus utilizzano un enzima specifico per il loro metabolismo: l’argento colloidale agisce come catalizzatore disabilitando l’enzima e in questo modo i batteri soffocano. Nessun batterio può sopravvivere se entra in contatto con l’argento colloidale, bastano dai 5 ai 6 minuti per debellarlo. Viene assorbito dai tessuti lentamente così da non creare irritazioni.
L’argento colloidale si trova in commercio con concentrazioni di principio attivo, ma si può preparare anche direttamente a casa attraverso l’utilizzo di appositi macchinari.
È un liquido in genere privo di sapore, odore e colore, non è tossico e può essere assunto anche dai bambini.

Come si prepara in casa l’argento colloidale?

Esistono in commercio dei generatori per la produzione di argento colloidale. Serve acqua bi-distillata che verrà poi caricata energicamente e dovrà essere conservata all’interno di una bottiglia, preferibilmente in vetro, ricoperta con alluminio o altra sostanza che mantenga oscurato il contenuto all’interno. Può essere utilizzato da applicare esternamente sulla pelle o come integratore per via orale: non sono stati riscontrati effetti collaterali né interazioni con altri medicinali.

Per saperne di più e approfondire l’argomento puoi leggere il libro di Josef Pies, Uso terapeutico dell’argento colloidale. Prezioso antibiotico naturale.

Fonti: disinformazione.it e scienzaeconoscenza.it

Commenta