Attenzione al fegato! 6 alimenti che possono danneggiarlo (leggere importante )

Il fegato è un organo molto importante per godere di buona salute. Svolge funzioni come quella di filtrare le tossine del sangue, sintetizzare le proteine ed immagazzinare molti dei nutrienti di cui necessita il corpo.

Quando si conduce uno stile di vita salutare, il fegato funziona perfettamente tutti i giorni, eliminando dal corpo tutte le sostanze che si accumulano in esso.

Tuttavia, oggigiorno molti non praticano abitudini sane, il che contribuisce a diminuire l’efficacia del lavoro di questo organo, causando diverse malattie.

Oltre a questo, ci si ritrova a fare i conti con la cattiva qualità dell’alimentazione, uno dei principali fattori del deterioramento del fegato.

Le tossine, l’eccesso di zuccheri e di grassi, così come l’accumulo di altri componenti, danneggiano la salute epatica in modo significativo.

In altre occasioni abbiamo condiviso con voi informazioni su alimenti e piante medicinali che favoriscono la disintossicazione del fegato. Ora, invece, vi sveleremo 6 alimenti che lo possono danneggiare. Scopriamoli insieme!

1. Cibi in scatola o precotti
hamburger

Questi cibi risultano irresistibili e sembrano una valida e rapida alternativa per ridurre la fame quando non si dispone di molto tempo per cucinare e mangiare bene.

Il grande problema è che tutti gli ingredienti che compongono questi cibi risultano pesanti per la digestione e contribuiscono all’accumulo di grassi in differenti parti del corpo.

Quando una persona non riesce a moderarne il consumo, aumentano le possibilità di soffrire di fegato grasso, una condizione associata al sovrappeso e all’obesità, e che causa gravi problemi digestivi.

Chi ne soffre è obbligato a migliorare la sua dieta integrando più frutta, verdure e cereali integrali.
2. Fritture
Molte delle fritture che si servono nei ristoranti o che si vendono sotto forma di snack vengono fritte con oli di pessima qualità, nocivi per l’organismo.

I grassi saturi ed i composti che si producono a causa delle alte temperature sovraccaricano il fegato e generano un accumulo di tossine e grassi.

3. Alimenti grassi
salumi

Il corpo ha bisogno di piccole dosi di grasso per funzionare in perfette condizioni. L’unico inconveniente è che molti dei grassi contenuti negli alimenti sono saturi, ovvero dannosi per la salute.

Questi contengono alti livelli di calorie e spesso vengono associati all’aumento del colesterolo e dei trigliceridi.

Entrambe le condizioni influenzano in forma diretta la salute cardiovascolare deteriorando anche il fegato che si sovraccarica di lavoro per cercare di tenerle sotto controllo.

È importante ridurre il consumo di:

Strutto
Burro
Crema di latte
Pelle di pollo
Condimenti cremosi
Maionese
4. Alimenti ricchi di proteine
Attenzione! Le proteine vanno bene, ma con moderazione. Questi nutrienti sono essenziali per la formazione della massa muscolare e per il metabolismo, ma glieccessi potrebbero risultare controproducenti.

Alcune persone, specialmente coloro che praticano sport, ingeriscono quantità eccessive di proteine e, a lungo termine, sviluppano diversi disturbi.

Le diete ricche di proteine tendono a sovraccaricare la funzione epatica, perché l’organo deve lavorare il doppio per eliminare tutte le tossine che rimangono quando le proteine vengono digerite.

5. Zuccheri
caramelle

Il consumo eccessivo di zucchero è una potenziale causa di malattie croniche come il diabete, le patologie cardiovascolari e l’obesità.

Molte persone lo aggiungono alle ricette, ma è importante tener in conto che si trova anche nelle bibite gassate, nelle caramelle e nei dolci.

A livello epatico, questo alimento favorisce lo sviluppo del fegato grasso e di altre condizioni gravi come la fibrosi.
6. Bevande alcoliche
Il consumo eccessivo di bevande alcoliche aumenta il rischio di sviluppare gravi disturbi di salute come il cancro, il fegato grasso e la cirrosi.

Questa sostanza può arrivare ad ognuna delle cellule del corpo attraverso il flusso sanguigno e causare il deterioramento delle stesse per colpa delle sue tossine.

Il fegato produce un enzima conosciuto come desidrogenesi, la cui funzione è quella di metabolizzare l’alcol. Tuttavia, una quantità eccessiva di alcol causa alcuni inconvenienti nella produzione dell’enzima in questione e diminuiscono le capacità digerenti.

Questo, a sua volta, attacca la struttura cellulare epatica, diminuendo la sua capacità di scioglimento dei grassi che rimangono accumulati.

Per avere un fegato sano e forte, moderate il consumo degli alimenti appena citati.Cercate, inoltre, di disintossicarlo in modo regolare con l’aiuto di una dieta adeguata, di frullati e di tisane.

fonte http://viverepiusani.it/attenzione-al-fegato-6-alimenti-che-possono-danneggiarlo/

Commenta

Lascia un commento