Cancro: I 5 Sintomi D’Allarme Che Non Devi Sottovalutare

Cancro: I 5 Sintomi D’Allarme Che Non Devi Sottovalutare

80340
0
SHARE
l cancro è il male del secolo, e forse lo sarà per il millennio.
Ma quali sono i sintomi generali che annunciano l’arrivo del male?

SINTOMI DEL CANCRO –

Non esistono disturbi che permettono inequivocabilmente di riconoscere l’insorgenza di un tumore, ma fenomeni che inducono a rivolgersi al proprio medico per escludere questa eventualità o affrontarla il prima possibile nel migliore dei modi


Stanchezza eccessiva e non giustificata

È facile sentirsi stanchi a causa dei ritmi di vita familiare o lavorativa e non è sempre facile definire quando questa sensazione rientra nella norma oppure può essere spia di una condizione patologica. Se però il senso di debolezza e affaticamento non migliora col riposo o persiste nel tempo è meglio chiedere al proprio medico un esame del sangue per individuare un’eventuale anemia, una condizione caratterizzata dalla carenza di emoglobina nei globuli rossi. L’anemia può avere molte cause, ma in alcuni casi rivela la presenza di leucemie oppure di tumori solidi che, sanguinando impercettibilmente ma a lungo, deprivano l’organismo delle sue scorte di ferro.
Perdita di peso involontaria

Si insiste tanto sui benefici del perdere peso, ché lo spostamento indietro dell’ago della bilancia viene quasi sempre interpretato in senso positivo. Se però il dimagrimento è significativo e non si può spiegare con un cambiamento degli stili di vita (non necessariamente una vera e propria dieta, ma anche l’introduzione di nuove abitudini alimentari diverse dalle precedenti o un incremento sostanziale dell’attività fisica), è bene escludere che a provocarlo sia una malattia, non necessariamente tumorale. Indipendentemente dal fatto che il fenomeno si associ o meno a perdita di appetito, per tutti o per determinati alimenti, è bene parlarne con il proprio medico, per capire insieme quale potrebbe esserne la causa.
Febbre

Il rialzo della temperatura corporea è tipico delle malattie infettive, e nella maggior parte dei casi dura pochi giorni, il tempo necessario alle difese dell’organismo a eliminare batteri e virus. Se persiste per settimane o mesi oppure ricorre di frequente, può esprimere la risposta a infezioni particolari, più difficili da combattere, ma talvolta può indicare anche la risposta del sistema immunitario ad alcune forme di tumore, soprattutto linfomi e leucemie.
Ittero
La colorazione giallastra della pelle e delle sclere, cioè la parte bianca dell’occhio, è tipica di molte malattie del fegato e delle vie biliari, che nella maggior parte dei casi sono di natura diversa dal cancro. Talvolta, tuttavia, un tumore a livello di questi organi può ostruire il normale deflusso della bile provocando un aumento della concentrazione di bilirubina nel sangue e quindi il tipico colorito itterico.
Abbondanti sudorazioni notturne

Capita alle donne in menopausa di svegliarsi nel cuore della notte completamente bagnate di sudore. Il fenomeno può essere provocato in entrambi i sessi e a tutte le età anche da determinate infezioni e dall’uso di certi medicinali, ma può anche rivelare la presenza di particolare forme di tumore, come certi linfomi.
Prurito

La comparsa di un prurito persistente e diffuso a tutta la superficie del corpo può dipendere da una pelle troppo secca o da varie condizioni banali, ma può anche essere specchio di una malattia del fegato o di un linfoma.
Dispepsia

La dispepsia, con nausea o mal di stomaco, è un disturbo molto comune, soprattutto dopo pasti abbondanti, grassi o molto speziati. Se tuttavia compare improvvisamente, è particolarmente fastidiosa o dolorosa e persiste nel tempo occorre farla valutare dal medico.
fonte
http://leggilo.org/articles/cancro-i-5-sintomi-d-allarme-che-non-devi-sottoval-1739

Commenta