“HO PERSO MIA MOGLIE STRONCATA DA UN CANCRO. QUESTO È IL MIO PRIMO NATALE SENZA DI LEI”

20150928_processo-de-vendas-confuso

​Perdere il proprio coniuge è molto doloroso, in qualunque modo accada, che si tratti di un incidente, di una morte improvvisa, o di una lunga malattia. Un lettore del tabloid britannico The Sun ha scritto alla rubrica delle lettere Dear Deidre, per raccontare il suo dramma, pochi mesi dopo essere rimasto vedovo. “Questo è il mio primo Natale dopo aver perso mia moglie per colpa di un cancro, lo scorso settembre – scrive l’anonimo lettore – era l’amore della mia vita, la adoravo, non so come farò a sopravvivere”. “Siamo stati insieme per 20 anni, dopo che il mio primo matrimonio è fallito. Ci siamo divertiti tanto, i miei amici mi dicevano di quanto fossi stato fortunato ad incontrarla: lei era la mia anima gemella, e adesso la mia vita sembra così vuota e triste”. Un dramma difficile da sostenere, nonostante l’aiuto dei figli. “Nel weekend vado a cena a casa dei miei figli, ma quando torno a casa mi abbatto: piango stesso prima di andare a letto, e anche quando mi sveglio la mattina”. “Ho 59 anni, lei ne aveva 55: senza di lei sono perso, mi sento come se andassi avanti col pilota automatico. La gente mi dice di ricordare i bei tempi, e io cerco di vivere questo Natale come quello dell’anno scorso, quando non sapevamo ancora nulla del cancro…”.

FONTE http://www.leggo.it/SOCIETA/TEMPO_LIBERO/moglie_stroncata_cancro_natale_triste/notizie/1754026.shtml

Commenta

Lascia un commento