Per un attimo sei tornata ragazza ( stupenda da leggere )

Per un attimo sei tornata ragazza ( stupenda da leggere )

20
0
SHARE

come-riconquistare-una-ragazza-persa

Per un attimo sei tornata ragazza, canticchiavi una canzone alla radio, sottovoce, io facevo finta di leggere,
hai passato una mano sulla fronte e hai sorriso, non sapevi che ti stavo guardando, forse hai sorriso per un
ricordo, un profumo, per la tenda che faceva filtrare piccoli fiori di luce sul tuo maglione … Sei tornata
ragazza, un semplice momento lunghissimo, forse avresti voluto ballare, perché muovevi i piedi in modo strano, “potevi ballare” tanto nessuno ti stava guardando, “potevi urlarla a squarciagola quella canzone!” Potevi prenderla e portarla sulle mie ginocchia, ma forse era giusto così, forse volevi restare per un momento sola e conoscere del mondo cos’hai compreso, intuito, lasciato, indubbiamente volevi cercare l’armonia
del tuo ritratto allo specchio … Bellissima donna ragazza mia, bellissima canzone che sei, a volte mi chiedo se conosci il nome di ogni nostro bacio, quella volta che mi hai “compreso” in te, quel giorno che del cielo eravamo noi l’azzurro e poi la pioggia, quell’attimo che ci siamo “permessi” a noi, due piccoli giovani impegni da esaudire … Ed io lo so, sei tornata ragazza, hai canticchiato quell’espressione d’imbarazzo, come quando ti chiesi di uscire per una passeggiata, “un milione di anni fa come fosse oggi” mentre abbracciavi l’idea di chiudere gli occhi e guardavi ogni passo del futuro , che volevi ballare, che hai sorriso davanti allo specchio, tu che non sapevi che ti stavo guardando … Bellissima donna che canti una canzone “moderna”, imbarazzata ragazza mia, con fiori di luce sul maglione … Prima di quella passeggiata, quei passi incerti pieni di futuro.

Canta … Alza il volume del tempo.

(Gianluca Nadalini)
(Poesie nell’angolo)

Commenta