Scrive un messaggio su facebook alla ragazza morta, ecco cosa succede subito dopo

Ha commosso tutti la storia di Maurizio Benvieni, 31 anni, e Marta Longhin, 25 anni. Ad aprile Marta morì in un incidente automobilistico quando a bordo della sua Fiat Punto si schiantò contro un palo. Pochi giorni fa lo stesso destino è toccato al suo fidanzato Maurizio, morto in tragico scontro insieme al 27enne Luigi Naldo. Il ragazzo aveva sofferto moltissimo per il tremendo lutto subito e a testimoniarlo ci sono i tantissimi messaggi pubblicati sulla sua pagina Facebook. Anche l’ultimo suo post sul social network, scritto appena due ore prima che avvenisse la tragedia, era dedicato alla sua Marta: “Tutti abbiamo un angelo, io ho te! Nessuno ti cancellerà mai dalla mia vita”. Poi scorrendo il suo profilo si legge un commento ad una foto di lui che guarda l’orizzonte nel quale un amico gli chiede a cosa stesse pensando: “Penso alla donna che mi manca tanto, che questa maledetta vita mi ha portato via lasciandomi qui”. E poi ancora in un altro post rivolto direttamente all’amata: “Mi hai amato e protetto, mi hai dato tanto, mi hai insegnato quasi tutto tranne come sopravvivere alla tua assenza”. Ora sulla sua pagina Facebook ci sono i messaggi increduli degli amici e tutti si augurano che i due innamorati si siano ora riuniti. Tommaso scrive: “Mi piace ricordarti così, il mio cuore piange per te, il mio viso è contento perché hai raggiunto il tuo amore”. Wendy commenta: “Riposa in pace Maurizio, finalmente hai ritrovato la tua Marta. Angeli volati troppo presto in paradiso”. 

Nel frattempo la data del funerale non è ancora stata decisa anche perché il magistrato deve pronunciarsi sull’eventuale e probabile autopsia. Le dinamiche dell’incidente sono ancora tutte da chiarire e l’esame sui corpi delle due vittime potrebbe chiarire alcuni aspetti della vicenda.

Commenta