Uccide il figlio. Subito dopo invia un sms con un’emoticon…

Ha ucciso suo figlio di diciassette mesi soffocandolo, Christian Clark, ventun anni. La donna avrebbe poi ripreso il corpo del bambino e avrebbe inviato il video al padre attraverso un sms, nel bel mezzo di un litigio con l’uomo. Per questo la Clark è stata accusata di omicidio per la morte di Andre Price III e dovrà anche rispondere dell’accusa di tentato omicidio per aver cercato di togliere la vita, attraverso il medesimo soffocamento, anche all’altra figlia, di due anni. Il volto del piccolo Andre Price III è stato premuto dalla madre contro il materasso ad aria che si trovava nel salotto della loro abitazione. Successivamente la donna avrebbe provato a fare la stessa cosa sulla figlia Angel. Il fatto è avvenuto martedì scorso in Pennsylvania. Durante la lite Clark ha scritto a Price: “Io li sto uccidendo” e avrebbe corredato il messaggio con una emoticon sorridente. Intorno alle 22 la donna ha inviato un video al fidanzato nel quale i due bambini erano ripresi a faccia in giù sul materasso. Price ha risposto: “Lo invio alla polizia. Hai rovinato la mia vita”. Clark si sarebbe pentita del folle gesto dichiarando attraverso un altro sms “Spiacente. Non volevo”. A nulla sono valsi i soccorsi intervenuti sul posto per salvare il piccolo. In un primo momento la donna ha detto di aver trovato il bambino sul divano del salotto, ma i messaggi sul cellulare del compagno non hanno potuto che smascherarla. Arrestata, si trova ora nella prigione della contea di Allegheny. La piccola Angel è fuori pericolo.

christian-clark-300x197

Commenta