Un condannati a morte ultimo desiderio – a sua madre! Una lettura per tutti. ( bellissima da leggere )

Il 13 dicembre 2015, un utente di Facebook ha pubblicato un aggiornamento di stato che comprendeva le ultime parole presunti di un condannato a morte (dal titolo “L’ultimo desiderio”.) Il messaggio in seguito largamente condivisa, chiamata anche “lettera di un detenuto nel braccio della morte” tenuto:

 

L’ultimo desiderio
un condannato a morte in attesa di esecuzione, ha chiesto come ultimo desiderio carta e matita.Dopo aver scritto per diversi minuti, il detenuto ha chiamato la guardia carceraria e ha chiesto che questa lettera essere consegnato a sua madre biologica.
La lettera diceva …
mamma, se  ci fosse più giustizia in questo mondo, saresti colpevole quanto me. Sei colpevole come io sono per la vita che conducevo.
Ricordate a voi stessi quando ho rubato e portare a casa la bicicletta di una ragazzo come me?
tu mi hai aiutato a nascondere la bicicletta affinche’ mio padre non la vedesse. Ti ricordi il tempo che ho rubato i soldi dal portafogli del vicino?
Sei venuta con me al centro commerciale per spenderli.
ti ricordi quando ho litigato con mio padre e se n’è andato?
Voleva solo correggermi , perché avevo rubato il risultato finale della competizione e per questo ero stato espulso.
mamma, ero solo un bambino, poco dopo sono diventato un adolescente turbato e ora sono un uomo abbastanza valido.
mamma, ero solo un bambino che aveva bisogno di correzione, e non un approvazione. Ma Ti perdono!
Voglio solo che questa lettera raggiunga il maggior numero di genitori in tutto il mondo, in modo che possano conoscere ciò che rende tutti gli uomini, buoni o cattivi … è l’istruzione.
Grazie mamma per avermi dato la vita e anche aiutarmi perderla.
il bambino colpevole.
RIFLESSIONE:
“chi risparmia la verga odia il proprio figlio,
ma chi lo ama lo corregge tempestivamente” (Proverbi 13: 24).
“l’istruzione è l’arma più potente che si può usare per cambiare il mondo. “(Nelson Mandela)

Commenta